BLOG

La tristezza e la furia

C'era una volta uno stagno meraviglioso.

Era una laguna di acque cristalline e pure, in cui nuotavano pesci di tutti i colori e dove tutte le tonalità del verde si riflettevano continuamente.

A quello stagno magico e trasparente si avvicinarono in buona compagnia la tristezza e la furia, per fare il bagno.

Entrambe si tolsero gli abiti e nude entrarono nello stagno.

La furia, frettolosa (com'è sempre la furia), si tuffò rapidamente e ancora più rapidamente uscì dall'acqua ...

Ma la furia è cieca, o comunque non distingue chiaramente la realtà, così, nuda e frettolosa, uscendo dallo stagno si infilò i primi vestiti che trovò...

E successe che quei vestiti non erano i suoi, ma quelli della tristezza...

E così, vestita da tristezza, la furia se ne andò.

Con grande calma, serena, sempre disponibile a rimanere nel luogo in cui si trova, la tristezza finì di farsi il bagno e senza fretta (o meglio, senza la consapevolezza del passare del tempo), con lenta pigrizia riemerse dallo stagno.

Sulla riva si accorse che i suoi vestiti non c'erano più.

Come sappiamo tutti, se c'è qualcosa che non piace alla tristezza è mettersi a nudo, così indossò gli unici abiti che c'erano vicino allo stagno, gli abiti della furia.

Si narra che da allora ci capita sovente di incontrare la furia, cieca, crudele, terribile, e iraconda, ma se ci prendiamo il tempo di osservarla bene, scopriamo che la furia che vediamo è soltanto una maschera, e dietro la maschera della furia in realtà ... si cela la tristezza.


Quando veniamo feriti proviamo rabbia e dolore.  Alcuni di noi sentono con più facilità la rabbia, altri il dolore.

Le emozioni non arrivano mai da sole, ma in coppia o comunque insieme. Possiamo provare contemporaneamente paura, rabbia e tristezza. E sentire solo la paura, ad esempio, o la rabbia.

Quando proviamo rabbia, da qualche parte dentro di noi c'è anche dolore e tristezza. Altrimenti non ci arrabbieremmo tanto se una cosa non ci avesse fatto male.

Pensiamoci.

Facebook

1 Commento

  • ergfir nolikz

    Fantastic website. A lot of useful info here. I am sending it to several pals ans also sharing in delicious. And obviously, thank you on your sweat!

  • Scrivi un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Il vaso di vetro

    Un giorno un professore di filosofia entrò in classe con un grande vaso di vetro e una cesta piena di pietre delle dimensioni …

    Regali di Natale

    Tanto tempo fa, durante la grande recessione degli anni trenta, in America, un uomo decise che non c'erano abbastanza soldi …

    La piccola Marie

    Marie (si legge Marì) era una bambina di undici anni che viveva in una vecchia casa di Parigi, nei primi anni del secolo …