4° chakra

AMO E MI SENTO PARTE DEL TUTTO

quarto chakra

 

È il chakra del cuore. E’ il centro dell’intero sistema dei chakra perché collega i tre centri inferiori (fisici ed emotivi) ai tre centri superiori (mentali e spirituali).

E' connesso al cuore, è quindi collegato alle vertebre del torace (verso quelle cervicali) e si diffonde dunque nella zona toracica, nelle spalle, nelle braccia.

Le parole che rappresentano il quarto chakra sono:

Amore, compassione, sacrificio, offerta, armonia.

A questo livello il centro non sono più "io" ma sono " gli altri" . Faccio parte di qualcosa di più grande che unisce tutti e tutto. Il quarto chakra è dunque la porta verso il tuo cammino spirituale.

Questo chakra rappresenta la tua capacità di stabilire relazioni, di commuoverti, di entrare in empatia, in comunione con con gli altri e con ciò che ti circonda.

Se non riesci a mettere gli altri al centro, a osservare senza giudicare, a cogliere la bellezza della natura e di ciò che ti circonda, è probabile che ci siano delle difficoltà a questo livello.

È a questo livello che riusciamo  mettere gli altri al centro, a osservare senza giudicare e a cogliere anche la bellezza della natura e ciò che ci sta intorno come parte di un'unica armonia. È l'amore incondizionato, che non chiede nulla, che parte dall'umiltà di spirito, non dalla diffidenza o dall'orgoglio.

Il partorire e la gioia che ne deriva, così come il metter il neonato al primo posto (chiedendoti di cosa ha bisogno), è un buon esempio, fisico e psicologico, dell'apertura del 4° chakra. Il fisico mostra quello che succede anche a un livello più profondo.

L'elemento che rappresenta questo chakra è l'ARIA.

L'aria va in tutte le direzioni, non si può contenere, né delimitare, né prendere. È l'unica cosa infatti che condividi con gli altri, che ti lega agli altri e a tutti gli esseri viventi.  L'aria è il ponte che ti mette in relazione con ciò che è fuori di te e ciò che è dentro di te, l tua anima (nota che etimologicamente anima significa soffio, respiro).

Il senso connesso a questo livello è il TATTO.  L'organo di senso è la PELLE e gli organi dell'azione sono le MANI.

Le mani infatti toccano, accarezzano, massaggiano, offrono, danno....

L'animale simbolo è il CERVO

Si tratta di un animale sensibile, con occhi dolci, innocente, che corre e salta, come noi saltiamo dalla gioia (anche letteralmente) quando siamo felici e innamorati.

È un animale calmo, pacifico ma anche istintivo e difficile da domare. Le sue corna, con le quali si scontra,  crescono di continuo e simboleggiano anche la vita che si rinnova.

Nello  yantra è spesso dipinto come un animale che guarda indietro. Quando il tuo amore è responsabile sviluppi la capacità di guardare indietro, cioè inizi a tener conto delle conseguenze delle tue azioni.

Se il tuo quarto chakra non è in armonia ti sarà difficile mettere l'altro al centro, a sacrificarti per lui, a dare e ricevere amore.

Se hai ricevuto amore condizionato o ami in modo interessato è probabile che ci siano delle tensioni a questo livello.

Se hai ricevuto un rifiuto, o sei andato/a incontro ad un abbandono, puoi esserti sentito profondamente ferito/a, vulnerabile, specie se hai avuto il coraggio di aprirti completamente.

A volte, per compensare questa mancanza di amore, adottiamo comportamenti molto amichevoli e servizievoli e, di conseguenza, trattiamo tutte le persone allo stesso modo, in maniera impersonale, ma senza sentirci realmente partecipi.

Un primo chakra forte è importante per portare in armonia il quarto.

Solo se ti senti sicuro e fiducioso puoi aprirti al mondo con coraggio (coraggio, dal latino cor = cuore e agere = agire) e fidarti.

Le percezioni fisiche che indicano una chiusura a questo livello si caratterizzano per blocchi o dolori al petto (a causa delle contrazione pettorali), alle spalle, alle mani.

Le spalle contratte e il petto introflesso esprimono infatti spesso sofferenza di "cuore". Pensa alla postura di una persona in lutto (è chiusa su se stessa, come se avesse una ferita interna) o agli infarti dovuti a un forte dispiacere, a un dolore "crepacuore".

In queste situazioni  il diaframma risulta  uno dei centri più bloccati. Questo accade quando blocchi le sensazioni e le emozioni forti, disturbanti, che ti destabilizzano, quando blocchi le energie istintive dei primi tre chakra, non lasciandole arrivare al cuore e alla coscienza.

 

È possibile sciogliere i blocchi del 4° chakra?

A differenza di quanto abbiamo detto per i primi tre chakra, a questo livello non ci sono "ricette" sicure,  ed è normale che sia così.

 

Quando ritorna in armonia il quarto chakra?

  • Quando ricevi un abbraccio fatto con dolcezza, un abbraccio che ti fa commuovere e che ti aiuta a sciogliere dentro di te qualcosa che si era "indurito"
  • Quando cammini dritto, con una postura aperta e con una sguardo a livello uomo (e non per terra) il tuo umore cambia e ti predispone ad essere più positivo e aperto agli altri
  • Quando ricevi amore incondizionato
  • Quando ti scopri riconoscente e quando pratichi la riconoscenza
  • Quando mediti o preghi
  • Da un punto di vista dello yoga tutti gli esercizi di PRANA (che coinvolgono il respiro e sbloccano il diaframma) ti possono aiutare a questo livello
  • Quando fai un incontro che "ti apre il cuore"

Ma a volte questo  non è sufficiente

Se ti apri o meno, se ti commuovi o meno, se ami o meno ... quello non  lo puoi decidere tu.

A volte  SUCCEDE e basta.

Ad un certo punto, spesso non sai nemmeno perché, fai ESPERIENZA di qualcosa che ti TRASFORMA. 

Ti senti in un certo senso "chiamato" a guardare da un altro punto di vista, da dentro, dalla tua intuizione e sai quello che devi fare (non perché la regola dice di farlo ma perché lo sai, a un altro livello.. segui il cuore!)

Pensa, per esempio, ai racconti dei santi e di altre persone "illuminate", che ad un certo punto si sono sentite chiamate, hanno fatto esperienza di amore e questo ha cambiato il corso della loro vita.

Esperienze estreme e riservate a pochi queste, ma che rendono chiaro il concetto.  O pensa a te quando, in circostanze particolari, hai agito d'istinto, con amore, spinto/a da una forza che veniva da dentro.

Questo chakra è dunque la porta d’accesso dell’anima.

Quando è aperto e in armonia con gli altri chakra tu diventi strumento di amore. Emani calore, gioia, fiducia e pace interiore. Sei paziente, compassionevole, in empatia con gli altri e in grado di stabilire legami intimi e profondi.

1 Commento

  • ergfirnolikz

    Hi , I do believe this is an excellent blog. I stumbled upon it on Yahoo , i will come back once again. Money and freedom is the best way to change, may you be rich and help other people.

  • Scrivi un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Il vaso di vetro

    Un giorno un professore di filosofia entrò in classe con un grande vaso di vetro e una cesta piena di pietre delle dimensioni …

    Regali di Natale

    Tanto tempo fa, durante la grande recessione degli anni trenta, in America, un uomo decise che non c'erano abbastanza soldi …

    La piccola Marie

    Marie (si legge Marì) era una bambina di undici anni che viveva in una vecchia casa di Parigi, nei primi anni del secolo …